LA GIURIA

manuela_foto_ok

Manuela Buono

È nata a Trieste dove tuttora vive e lavora. Nel 2013 fonda Slingshot Fil- ms agenzia di vendita internazionale specializzata in cinema art-house e documentari d’autore.

Si è occupata di produzione cinematografica, televisiva, e ha lavora- to per diversi festival per oltre dieci anni. È membro del comitato di selezione del Festival dei Popoli (Firenze) ed è consulente per diversi mercati cinematografici internazionali.

Ha conseguito un Master in European Audiovisual Management presso Media Business School (Mega Plus 2010), la borsa di studio Nipkow nel 2011 ed è stat selezionata al Berlinale Talent – Distribution Studio nel 2014. Il catalogo di Slingshot Films comprende: Zud di Marta Minorowi- cz (Berlinale, Generation KPlus), A Good American di Friedrich Moser (CPH:DOX, Rotterdam, Palm Springs), Zoran, My Nephew the Idiot di Matteo Oleotto (Winner of the Venice Critic’s Week 2013), Dancing With Maria di Ivan Gergolet (Venice Critic’s Week, EFA Documentary Nomina- tion) e molti altri.

www.slingshotfilms.it

A. Gogna. Foto IMS-Brixen

Alessandro Gogna

Nato a Genova il 29 luglio 1946, vive e lavora a Milano. Opinion maker di problematica turistico-ambientale delle Alpi, storico dell’alpinismo, guida alpina e alpinista di fama internazionale, ha al suo attivo almeno duecentocinquanta prime ascensioni nelle Alpi e Appennini, tra cui ci- tata in particolare per l’attinenza a questo festival, il Naso di Z’mutt al Cervino (1969). Fondatore, attuale garante e segretario dal 1988 al 1991 di Mountain Wilderness.

Da protagonista e divulgatore dell’alpinismo ha pubblicato 50 libri, tra cui: Un alpinismo di ricerca (Dall’Oglio, 1975), Cento nuovi mattini (Zani- chelli, 1981), la serie di otto volumi illustrati I grandi spazi delle Alpi (con altri autori, Priuli Verlucca, 1995-2003), La Pietra dei Sogni (Versante- Sud, 2014). Ha vinto il Premio “Pelmo d’Oro” per la carriera alpinistica nel 2007. Da due anni ha aperto e gestisce il suo seguitissimo blog.

www.alessandrogogna.com

LorenzoHendel_2_foto

Lorenzo Hendel

Nasce a Firenze nel dicembre 1950. Alla fine degli anni settanta si tra- sferisce a Perugia, dove lavora per dieci anni alla sede regionale della RAI. Nel 1988 si trasferisce a Roma, e continua dentro RAI3 l’attività di regista televisivo a tutti i livelli, mentre il lavoro di documentarista lo porta a viaggiare in tutti i cinque continenti. Nel 2005 realizza “Quando i bambini giocano in cielo”, il suo primo lungometraggio di fiction per il cinema, girato integralmente in Groenlandia con attori inuit. Il film viene premiato all’Ischia Film Festival, al Maremetraggio di Trieste, e al Cervino CineMountain e riceve numerosi premi minori. Dal 2007 al 2013 è stato responsabile editoriale di DOC3, RAI3, selezionando i do- cumentari da acquistare e da produrre, e seguendo insieme agli autori i progetti nella fase realizzativa. Nel 2014, per i tipi della casa editrice Dino Audino in Roma, è uscito il suo libro “Drammaturgia del cinema do- cumentario. Strutture narrative ed esperienze produttive per raccontare la realtà”. Dal 2014 realizza numerosi documentari a tematica ambienta- le per Rai3 ed è consulente per progetti documentari.