À RADIO KOBANI di Reber Dosky
(Olanda, 2016, 70’)

FESTIVAL
Frontdoc 2017 (Premio del pubblico)
DocumentaMadrid 2017 (Premio del Pubblico)

 

CONTATTO
info@someshorts.com

Un amaro e intimo racconto di traumi, guarigioni, speranza e amore.

Divolan una ventenne curda, crea una radio nella devastata città di Kobani, durante la lotta di liberazione contro lo Stato Islamico. I programmi di Dilovan, in cui intervista sopravvissuti, rifugiati, combattenti e poeti, portano un senso di appartenenza nelle vite spezzate degli ascoltatori, che hanno bisogno di ricostruire la città e il loro futuro.

fc

Trailer

Reber Dosky

Headshot reber_dosky

Reber Dosky (1975, Dohuk / Kurdistan) è un regista curdo-olandese. Vive in Olanda dal 1998 e ha studiato regia presso la Netherlands Film Academy. Ha completato i suoi studi con “The Call” (2013), sull’impatto della guerra nella relazione tra un padre e un figlio. Il suo documentario “The Sniper of Kobani” (2015) ha riscosso un grande successo internazionale e ricevuto numerosi riconoscimenti.